lunedì 24 dicembre 2007

auguri


2 commenti:

Miriam ha detto...

Ciao a voi amici di Diaframmi Castrovillari. Mi chiamo Miriam e scrivo da Crotone. Volevo lasciare anche a voi gli auguri per un felice 2008, dato che oggi parto. In concomitanza con il blog di Crotone seguo anche il vostro e come ho avuto modo di scrivere anche sull'altro mi chiedevo quando organizzavate un unico evento dell'associazione, magari qui dalle nostre parti. Aspetterò in impazienza.
Buone feste, Miriam.

Anonimo ha detto...

caro armando e salvatore vi lascio il mio resoconto di queste vacanze natalizie trascorse qui a castrovillari da studente fuori sede, costretto ad una vita sacrificata, lontana dai propri cari ma per fortuna ricca di impegni e interessi.....non voglio dilungarmi troppo ma proverò ad essere il più breve e chiaro possibile ( cosa difficile perchè ce ne sarebbero di cose da dire...).
primo impatto, al mio ritorno, è vedere su via roma e corso garibaldi delle strane " costruzioni" che più ad assomigliare a comode panchine dove poter rinfocillarsi dopo una piacevole passeggiata sembrano essere, vabbé lasciamo stare....
il nuovo corso ( via roma ) è poco sfruttato se non dagli assidui frequentatori come me del 900 che pur di intrattenersi con gli amici hanno rischiato centinaia di volte di esser investiti da qualche matto....quindi comodo solo per noi.
il parcheggio di canal greco la gente ultimamente fa finta di vederlo e piazza la propria macchina solo su quello di via del popolo per pura comodità di essere il più vicino possibile al nuovo corso quasi volessero parcheggiarla lì....
alle 3 del mattino usciti dal motel o dall'operà dopo una lunga serata delle tante l'unico bar aperto per poter fare colazione che ti dice che non si può entrare perchè costretto a chiudere da un' ordinanza del sindaco per evitare che la notte giri gente per bene...
incontri anche quei pochi raga ( per fortuna )che scegliendo la via più breve sono ritornati a castrovillari per occupare posti di lavori notevoli col minimo sforzo cosa ti dicono che purtroppo già lavorano e si lamentano pure quando dovrebbero ringraziare chissà chi o cosa....
allora mi domando difronte ad uno scenario del genere come c si dovrebbe sentire?! non più padroni del proprio paese...
fino a quando non riusciremo a mandar via questi vecchi politicanti e farci risarcire dei danni morali e materiali che ci hanno provocato in questi anni tutto sarà statito e allora vigerà solo il senso di angoscia e di abbandono...

9 gennaio 2008 13.49


Anonimo ha detto...
caro armando e salvatore vi lascio il mio resoconto di queste vacanze natalizie trascorse qui a castrovillari da studente fuori sede, costretto ad una vita sacrificata, lontana dai propri cari ma per fortuna ricca di impegni e interessi.....non voglio dilungarmi troppo ma proverò ad essere il più breve e chiaro possibile ( cosa difficile perchè ce ne sarebbero di cose da dire...).
primo impatto, al mio ritorno, è vedere su via roma e corso garibaldi delle strane " costruzioni" che più ad assomigliare a comode panchine dove poter rinfocillarsi dopo una piacevole passeggiata sembrano essere, vabbé lasciamo stare....
il nuovo corso ( via roma ) è poco sfruttato se non dagli assidui frequentatori come me del 900 che pur di intrattenersi con gli amici hanno rischiato centinaia di volte di esser investiti da qualche matto....quindi comodo solo per noi.
il parcheggio di canal greco la gente ultimamente fa finta di vederlo e piazza la propria macchina solo su quello di via del popolo per pura comodità di essere il più vicino possibile al nuovo corso quasi volessero parcheggiarla lì....
alle 3 del mattino usciti dal motel o dall'operà dopo una lunga serata delle tante l'unico bar aperto per poter fare colazione che ti dice che non si può entrare perchè costretto a chiudere da un' ordinanza del sindaco per evitare che la notte giri gente per bene...
incontri anche quei pochi raga ( per fortuna )che scegliendo la via più breve sono ritornati a castrovillari per occupare posti di lavori notevoli col minimo sforzo cosa ti dicono che purtroppo già lavorano e si lamentano pure quando dovrebbero ringraziare chissà chi o cosa....
allora mi domando difronte ad uno scenario del genere come c si dovrebbe sentire?! non più padroni del proprio paese...
fino a quando non riusciremo a mandar via questi vecchi politicanti e farci risarcire dei danni morali e materiali che ci hanno provocato in questi anni tutto sarà statito e allora vigerà solo il senso di angoscia e di abbandono...